strumenti e strutture
› Presentazione
› Organo
› Auditorium
› Clavicembalo
› Fortepiano
› Biblioteca
› Laboratori
› Web cam

› Home Page



info & utilità

› Corsi di Base
› Corsi Tradizionali

› Corsi di I Livello

› Corsi di II Livello

› Corsi abilitanti

› Comunicati

› Statuto
› Collab. studenti

servizi on-line

› Biblioteca
› Newsletter
› Ammissioni
› Modulistica

area web cam

› Auditorium
› Aula multimediale
› Lezioni-conferenze

› Registrati

Cerca ››


LABORATORI

Il Conservatorio di Perugia ha istituito il Dipartimento di Informatica Applicata alla Musica, dotato di tre diversi laboratori:

A. Laboratorio per la didattica di base
B. Laboratorio per la Musica Elettroacustica e la registrazione multitraccia
C. Laboratorio per le cattedre di Composizione

I tre laboratori sono collegati in rete locale e via Internet.
Del progetto fa parte inoltre una sala di registrazione ancora in fase di realizzazione.

Referenti del Dipartimento:
Prof. Luigi Ceccarelli
Prof. Maurizio Borgioni
Prof. Fabio Cifariello Ciardi
Prof. Annamaria Freschi

Motivazioni

L'utilizzazione della tecnologia digitale è divenuta in questi ultimi anni insostituibile in ogni settore musicale, dalla diffusione della musica - compreso il repertorio di tradizione - alla creazione di nuove opere, dalla didattica alla ricerca di contatti con il mondo musicale esterno.
Le Istituzioni di Alta Cultura hanno il compito della formazione musicale ai massimi livelli, e debbono offrire, pertanto, ai propri diplomati gli strumenti per muoversi agilmente nell'ambiente musicale reale in un'area che comprenda tutti i paesi della Comunità Europea: ed è proprio sul piano dell'aggiornamento tecnologico che il Conservatorio di Perugia ha concentrato una parte significativa delle sue risorse.
Per far conoscere ai propri studenti l'uso delle tecnologie informatiche, portandoli fino all'acquisizione di una professionalità specifica di alto profilo, il Conservatorio ha allestito già da diversi anni un Laboratorio con tecnologie digitali applicate alla musica. Concepito inizialmente come strumento indispensabile per la formazione degli studenti della cattedra di Musica Elettronica, il Laboratorio è ora divenuto un dipartimento comprendente varie aule attrezzate. Qui gli studenti utilizzano le risorse informatiche per le più diverse applicazioni: dalla produzione di nuove opere alla ricerca in campo psicoacustico, dalla realizzazione di registrazioni digitali all'editoria musicale.

Procedure e Strumenti

La configurazione finale del Dipartimento comprende quattro ambienti:

1. Laboratorio per la Musica Elettronica
2. Laboratorio per gli studenti di Composizione.
3. Laboratorio multimediale ad orientamento musicale.
4. Sala di Registrazione

Tutte le aule del dipartimento sono dotate di connessione Internet - ADSL

1. Laboratorio per la Musica Elettronica

E' dotato di due piattaforme di lavoro su computer Macintosh (G4 856 MHz e G3 500 Mhz) che utilizzano come softwares principali Pro Tools LE e MAX/MSP.
Inoltre è dotato di un Mixer digitale Yamaha O3D 22 In e 10 out.
Il software Pro Tools è un sistema di Hard Disk recording ed editing a 24 tracce, integrato da un registratore digitale ADAT e da unità di riverberazione esterna Lexicon.
Il software MAX/MSP è utilizzato per la costruzione di algoritmi di elaborazione del suono e può controllare qualsiasi funzione dello studio via MIDI .
In questo Laboratorio gli studenti hanno la possibilità di produrre musiche proprie e di apprendere le più avanzate tecniche di registrazione, analisi, ed elaborazione del suono.

2. Laboratorio per gli studenti di Composizione

E' dotato di una piattaforma di lavoro su computer Macintosh (G3 300 Mhz) che utilizzano come softwares principali Pro Tools LE e MAX/MSP, e un Mixer analogico 24 In 16 Out.
Ha tutte le funzionalità di base del Laboratorio di Musica Elettronica, con particolare attenzione agli aspetti di interazione tra composizione strumentale ed elettroacustica.
Tra i softwares a disposizione Audiosculpt, Patchwork - il programma sviluppato dall'IRCAM per la composizione assistita da computer - e FInale - il software per la scrittura musicale di tipo professionale.

3. Laboratorio multimediale ad orientamento musicale

E' impiegato per l'apprendimento delle tecniche di base dell'uso del computer, appositamente progettato per svolgere corsi di formazione e per la consultazione della rete Internet. La stazione di lavoro multimediale è costituita da un PC dotato di tutti gli accessori necessari per fornire ai docenti del Conservatorio gli strumenti essenziali per il potenziamento dell'attività didattica.
Questi accessori sono costituiti da: una scheda audio con memoria interna per il caricamento di campioni, una tastiera, un campionatore per la simulazione degli strumenti musicali classici tradizionali, un software con funzioni di sequencer. E' a disposizione anche un programma avanzato per la scrittura musicale tradizionale.
Inoltre il Laboratorio, che può ospitare fino a 25 persone, è dotato di videoproiettore per la visione di filmati e la visualizzazione su grande schermo delle immagini da computer.
Con questi strumenti è stato possibile fornire agli studenti ed ai docenti un punto di riferimento prezioso per svolgere ricerche, seminari e per ogni altra attività connessa alla didattica.

4. Sala di Registrazione

In fase di allestimento. La sala sarà collegata ai tre laboratori da cui sarà possibile effettuare registrazioni multitraccia.

Possibilità operative dei laboratori per la musica elettroacustica:

- registrazione di musica dal vivo (concerti sinfonici, corali, cameristici)
- interazione fra immagine e musica tramite la sincronizzazione ed editing simultaneo
- audio-video
- editing del suono
- realizzazione di CD e CDRom
- Analisi, sintesi, elaborazione e risintesi del suono

Possibilità operative dei Laboratori nel campo della musica strumentale:

- trascrizione e stampa di qualità tipografica della musica tradizionale
- scrittura e stampa di partiture concepite secondo linguaggi sperimentali
- esecuzione di una partitura tramite suoni sintetici
- composizione musicale assistita da computer
- realizzazione di opere musicali elettroniche
- realizzazione di opere musicali con integrazione tra strumenti tradizionali e strumenti elettronici

Altre operatività didattiche:

- analisi fisica del suono
- studio dell'acustica per il programma di Storia della Musica e per la Didattica della Musica

Per quanto riguarda la documentazione delle attività portate a termine, in particolare le registrazioni audio ed i lavori degli studenti, è già avviata la realizzazione di un archivio informatizzato.

Produzioni del Dipartimento di Informatica Applicata alla Musica

Dal 1999 nel Laboratorio di Musica Elettronica sono state realizzate dagli studenti dieci composizioni per strumenti tradizionali e nastro magnetico e per suoni elaborati al computer. Inoltre sono state realizzate varie analisi e ricerche su supporto CD-Rom.

Il Laboratorio di Musica Elettronica, ed in seguito il Dipartimento, si occupano regolarmente delle registrazioni multipista dei concerti promossi dal Conservatorio e realizzati dall'Orchestra Sinfonica di Perugia e dell'Umbria, con la partecipazione dei docenti e dei migliori diplomati.
Attualmente i concerti registrati, ottimizzati e masterizzati su CD e su supporto ADAT sono oltre 120.